Londra è facile e complicata al tempo stesso.
Londra è una mescolanza cosmopolita di terzo mondo e opulenza occidentale, di autisti e mendicanti, di classe dirigente, classe operaia ed avanguardia.
A differenza di altre capitali europee, gran parte di Londra sembra sia stata costruita senza un piano regolatore e non è molto attraente, ma anche questo fa parte del suo fascino.
Visitare Londra è come trovarsi su una gigantesca tavola del Monopoli intasata dal traffico. Tuttavia, anche se non si sa assolutamente dove ci si trova, di sicuro i nomi suoneranno familiari.
La città è così vasta che bisogna utilizzare più volte la metropolitana per gli spostamenti, anche se purtroppo non ci si può fare un’idea della struttura della città ed è difficile imparare ad orientarsi all’inizio.
London is easy and complicated at the same time.

London is a cosmopolitan mix of Third World and Western opulence, of chauffeurs and beggars, the ruling class and working class vanguard.
Unlike other European capitals, most of London seems to have been built without a plan is not very attractive, but also part of its charm.
Visiting London is like being on a giant Monopoly board clogged with traffic. However, even if you do not absolutely know where you are, for sure the names sound familiar.
The city is so vast that you need to use the subway several times to get there, though unfortunately we can not get an idea of the structure of the city and it is difficult to learn to navigate at first.

Buckingham Palace, la residenza ufficiale londinese della Famiglia Reale, che anche grazie alla solenne cerimonia del Changing of the Guards (il cambio della guardia tutti i giorni alle 12) che si svolge nel piazzale antistante richiama migliaia di turisti.

Buckingham Palace the official London residence of the Royal Family, which thanks to the solemn ceremony of the Changing of the Guards (the changing of the guard daily at 12) held in the square opposite attracts thousands of tourists.

Il TATE MODERN è una delle gallerie di arte moderna e contemporanea più importanti del mondo.
L’edificio era una centrale termoelettrica. Infinito l’elenco degli artisti esposti: Bacon, Dalì, Matisse, Picasso, WarhoL (tra cui due foto qui sotto..)
The Tate Modern is one of the largest modern and contemporary art galleries.
The building was a power plant. Endless list of artists: Bacon, Dali, Matisse, Picasso, Warhol (including two pictures below ..)
(dress: sweater Abercrombie & Fitch, oversize t-shirt and black leggins from H&M, leather jacket, Marc Jacobs bag, studded snickers by Converse AllStar)

Comments

16 Comments

Post a comment
  1. Alessandra #
    May 18, 2010

    Amo Londra!! *o*

  2. Ms. Bunbury #
    May 18, 2010

    Adoro Londra, adoro tutto di lei..ed il suo profumo, quel misto di sensazioni che provi camminando per le strade, mi affascina. Ho svolto la mia tesi di laurea sulla Tate Modern, per me è come la mia fanciulla..Ho analizzato tutto il suo percorso di conversione da centrale a museo, la gara bandita, i progetti, la scelta di Herzog e DeMeuron, l'inaugurazione..fino al bilancio del primo anno di apertura..è stato amore..quel museo è per me uno dei miglior al mondo..il sistema museale inglese è secoli avanti rispetto al nostro! un bacio, msbx

  3. Anna Leo #
    May 18, 2010

    Davvero adorabile questo look! E la headband ti dona moltissimo!

    Anna*Sheisagnie
    http://www.makemesomenoise.blogspot.com

  4. nicoletta #
    May 18, 2010

    bellissimo outfit… gli occhiali sono stupendi!!

    nicoletta
    http://thescentofobsession.blogspot.com/

  5. BaiLing #
    May 18, 2010

    Io credo di essere l'unica persona al mondo che è stata a Londra e ha pensato "bhà…"
    Non mi è piaciuta per niente e comincio a pensare di aver visto le cose sbagliate, visto che tutti l'adorano!
    (Il cambio della guardia in effetti l'ho visto e odiato: c'era una bolgia infernale e abbiamo beccato pure il classico acquazzone!)

    Riguardo al colletto di Miu Miu non è per niente cheap: 125 euro (però almeno è di seta!)
    Un bacione :-***

  6. Giorgia Student-Flair #
    May 19, 2010

    Gli occhiali sono stupendi ovviamente! La TateModern è uno dei miei musei preferiti, l'ultima volta ci ho passatao quasi tutta la giornata!

  7. ALESSANDRA #
    May 19, 2010

    adoro i tuoi occhiali!!!!!!!!!!!!!!!!!!ed il tuo look è veramente..CARINO!!!!
    COMPLIMENTI!!

    PASSA DAL MIO BLOG SE TI VA;
    http://alessandrasfashion.blogspot.com/

  8. Erika #
    May 19, 2010

    Grazie ragazze.. gli occhiali sono stravaganti, insoliti.. e mi sono piaciuti appena li ho visti.

    per il resto.. di Londra non mi ricordavo assolutamente niente visto che ci ero stata 5 anni fa se non di piu'.. mi è piaciuta tantissimo sopratutto il tate modern anche se non ho avuto modo di vederlo tutto.. e portobello (avrei comprato mille cose per la casa che non ho :D)

    Causa freddo polare non ho potuto godermi la città come volevo ma conto di ritornarci al piu' presto..magari in macchina perchè no?

  9. Erika #
    May 19, 2010

    BaiLing..grazie per l'informazione…in effetti cheap nn è.. pero è carinissimo..spero di vedertelo indossato al piu presto…

    ps. evidentemente non eri nei posti giusti a londra.. a me l unica cosa che mi ha deluso è stato il museo di scienze naturali.. nn c è niente..è tutto riprodotto male..niente di nuovo o interessante ..meglio il nostro di Milano

  10. BaiLing #
    May 19, 2010

    In effetti sono stata a Londra una sola volta per 3 giorni insieme a mio papà per vedere una mostra che ho adorato (Waterhouse… un incanto! Me la ricorderò per tutta la vita quella temporanea!) e non abbiamo girato tantissimo.
    Abbiamo visto il cambio della guardia e i musei di Buckingham Palace, l'abbazia di Westminster, il solito Harrod's che mi ha pure delusa (e pensa che c'erano i saldi!) e il delizioso Fortnum & Mason, e poi abbiamo girellato un po' per i negozi delle vie più importanti (quindi niente chicche trendy)…
    Non faceva che piovere ed uscire il sole… e io non facevo che vestirmi e spogliarmi… un incubo :-D
    Ci devo tornare e visitarla con calma, lo so.
    Però di solito capisco se una città mi piace o meno dal primo impatto.
    Quando sono stata per la prima volta a Parigi per soli 4 giorni, pur avendo visto pochissime cose e tutte super turistiche, ho capito subito che sarebbe stato amore eterno e infatti più ci torno e più la amo!

  11. Erika #
    May 19, 2010

    Invece io a Parigi m sn trovata malissimo la prima volta..sarà perchè era una gita o non so che.. ma ci hanno trattato male..tutti che rispondevano male..erano freddi.. nei ristoranti ci lanciavano le posate fortunatamente sfiorandoci.. e poi il Louvre che l ho odiato al primo istante perchè stavo per rubare una mia amica.. al Louvre !!!!!

    Poi ci sono ritornata 3 anni fa..l ho vista con tarnquillità e in piena estate..e li mi sono innamorata.. ha fascino e mi piace quello spirito bohemienne che si respira nell'aria.

    Londra..è l'opposto.. è affascinante, composita, vitale, in continuo cambiamento..un po' come me..

    cmq difficilmente una città mi delude..perchè riesco a trovare semrpe qualcosa di positivo in qualunque posto visito.
    Gli Harrod's sinceramente non piacciono nememno a me.. è tutto una confusione, sembra di essere in un labirinto e non riuscire a uscire.. sono entrata per prender la loro famosa borsetta per mia madre se no credimi evitavo..
    e poi un'altra cosa che non capisco è perchè fanno pagare per vedere l'interno delle cattedrali.. io mi sono rifiutata di farlo e le ho viste da fuori.

  12. Alessia Russo #
    May 19, 2010

    Adoro Londra! è così ricca di storia, arte, moda.. tutto!
    Ma ancor di più adoro il tuo smalto e il tuo anello con la scritta LOVE!!!
    Nel complesso l'outfit mi piace molto!!!

    Passa da me se vuoi!!! io ti seguo! ;)

    http://www.pleasereturntoalyscloset.blogspot.com/

  13. Erika #
    May 20, 2010

    Grazie Alessia,
    lo smalto verde lo adoro… e per l'anello c è scritto HATE non love.. :D

    Passo volentieri nel tuo blog.
    baci Erika

  14. BaiLing #
    May 20, 2010

    Quella delle chiese a pagamento è veramente una cosa scandalosa: 15 £ per entrare a Westminster!
    Infatti io non volevo entrare ma poi mio papà ha insistito ed in effetti è una chiesa meravigliosa, forse ancora più bella di Notre Dame.
    Comunque anche il Berliner Dom è a pagamento e pure la sinagoga di Budapest (per citarne due che ho visto recentemente)… probabilmente tra poco ci faremo furbi e faremo pagare l'ingresso alle chiese anche noi italiani!
    E riguardo ad Harrod's hai proprio ragione: labirintico è la definizione giusta! Ti viene l'ansia di non uscirne più fuori!

  15. Sugar Kane #
    May 24, 2010

    Ti invidio tantissimo! soprattutto per la Tate!
    Tu sei molto carina con questo look casual ma un tantino londinese!

  16. Erika #
    May 24, 2010

    @ BaiLing: ma è una cosa immorale far pagare per entrare in una chiesa..non concepisco..
    forse perchè quelle non sono sotto il Vaticano e quindi non danno i soldi e l'unico modo per andar avanti è speculare sui turisti…

    @ Sugar Kane: si proprio londinese..io amo lo stile londinese un po dark e ribelle.
    ci andrai anche tu prima o poi.. e ti innamorerai di questo posto :)

Leave a Reply

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS