Sono ritornata qualche giorno fa da una meravigliosa vacanza in Florida , ho fatto moltissime foto e non è stato facile scegliere 800 foto su 1600 (ne postero’ molte meno).
In questi post di viaggio non mi dilungherò tanto sui luoghi da me visti, ma al contrario, mi limiterò a dare alcuni suggerimenti (con foto) di posti che ho visitato che potrebbero tornarvi utili una volta deciso di partire per la Florida.


Miami è il paradigma della Florida, con grattacieli americani, ma un’anima latina e soprattutto cubana,
se la cavate con l’inglese la girate tranquillamente da soli..male che vada Miami e la Florida in generale è abitata da Latino Americani che parlano spagnolo, quindi è facile in qualche modo capirsi.
La strada principale si chiama Collins Avenue e su di essa si affacciano i  famosi alberghi e negozi di ogni marca.
Sono rimasta stupida dalla bellezza della nostra camera d’albergo.. in perfetto stile romantico.
Zone verdi, tra Ocean Dr. e la Promenade ovvero la classica e famosa passeggiata sul mare di Miami, c’è un tratto verdeggiante, praticelli tagliati alla perfezione, palme alte e rigogliose, dove di notte alcuni si appartano mentre i barboni ci dormono
da li in poi….c’è la vita diurna di Miami Beach, spiagge e mare.

Casa Casuarina, la sontuosa residenza di Gianni Versace su Ocean Drive, in Florida, davanti alla quale il leggendario stilista calabrese nel 1997 venne assassinato, si è trasformata in albergo extralusso.
I prezzi vanno dai 2.100 dollari a notte.
L’ingresso ai turisti è vietato ma chi fosse interessato puo’ guardare qui .

Un posto particolare è la piscina veneziana, una piscina scavata nel marmo (piscina pubblica) vale la pena andare a farsi un bagno, purtroppo non ne ho avuto la possibilità in quanto era chiusa per lavori.
Piscina” è un termine un po’ riduttivo per descrivere la Venetian Pool, una grande vasca alimentata da fontane ed abbellita da cascate e grotte realizzate nella cava di arenaria lasciata da George Merrick.

 Per gli amanti di Cuba è d’obbligo una tappa a Little Havana dove tra una sosta al club del domino e ai vari negozi di sigari vi sembrirà di essere in quella magica isola.
Qui vive la maggiore comunità di americani di origine cubana degli Stati Uniti. Non si tratta di un’attrazione turistica, bensì di un vero quartiere dove la gente abita e lavora.

Miami è davvero una città fortunata. Infatti, mentre la maggior parte delle grandi città si accontenta di una o due caratteristiche positive, Miami sembra avere tutto. Tanto per iniziare è un sofisticato centro cosmopolita, che però ha anche uno splendido litorale ed una meravigliosa spiaggia. Offre il sole, la sabbia e il mare che ci si aspetterebbe di trovare su un’isola tropicale, ma con in più l’arte, la gastronomia e la vita notturna che solo le metropoli moderne possono vantare.

I am wearing: short and t-shirt H&M, converse and yellow chanel bag.

Comments

10 Comments

Post a comment
  1. Linda #
    October 19, 2010

    Le foto sono meravigliose. Io adoro viaggiare e spero di andare a Miami prima o poi.
    L'ex residenza di Versace è davvero bella e lussuosa.
    Che bei posti *_*
    Bacio

  2. Erika #
    October 19, 2010

    Merita davvero..pensa che ero partita scettica!
    mi sono ricreduta e non poco!

  3. KcomeKarolina #
    October 19, 2010

    stupende queste foto!!!

    xoxo
    K.
    http://kcomekarolina.blogspot.com/

  4. Lela - seaseight #
    October 19, 2010

    Che belle foto e che bella vacanza!

  5. Erika #
    October 20, 2010

    Grazie ragazze.. è stata veramente bella in tutti i sensi!

  6. Vale #
    October 20, 2010

    Bellissime!!! complimenti…
    baci

    follow me

    http://www.violetsforyou.blogspot.com

  7. Sugar Kane #
    October 21, 2010

    L'unica parola che mi viene da scrivere è: invidiaaaaaa! :-p

  8. Francesca C #
    October 22, 2010

    davvero delle foto stupende,brava!!!!!!!

  9. BaiLing #
    October 25, 2010

    Che belle foto!!
    Miami e' una destinazione che mi manca: dovevo andare 3 anni fa con la mia compagna di studi dopo aver passato l'Esame di Stato ma era dicembre, quindi periodo di uragani e abbiamo "ripiegato" sull'Oceano Indiano.
    Ma prima o poi…

  10. erika #
    October 26, 2010

    BaiLing..ahhh uragani uragani..ne so qualcosa..ne stava per arrivare uno ma fortunatamente è andato in Messico !!
    Pero' ho vissuto in prima persona l'esperienza di stare sotto la pioggia tropicale..praticamente stare sotto la doccia!

    pazzesco

Leave a Reply

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS